Un sito è usabile se i suoi utenti sono sempre a loro agio

Creazione interfacce usabili

L’usabilità è la misura della qualità dell’esperienza dell’utente nell’interazione con qualcosa, sia esso un sito web o un’applicazione software tradizionale o qualsiasi altro strumento con il quale l’utente può operare”.

Jacob Nielsen

La comunicazione visiva è un’opportunità per far trasparire, attraverso l’impatto emotivo, la nostra identità e le nostre competenze (affidabilità, professionalità, produttività lavorativa).

E' bene assicurarti che i progetti web abbiano un’interfaccia "user friendly", chiara e attraente per ogni tipo di clientela, nonché un’usabilità che ne permetta un utilizzo immediato su ogni dispositivo.

L’usabilità del tuo sito web si può valutare in base a vari fattori: dall’uso dei colori, e dai significati che essi veicolano, dalla scelta delle immagini, dall'architettura generale con cui sono state strutturate pagine.

La grande diffusione negli ultimi anni di smartphone e tablet ha fatto nascere migliaia di applicazioni ottimizzate per questi dispositivi ed ha imposto, a quelle già esistenti, un restyling grafico per adattarle ai nuovi standard di navigazione.

Hai valutato l'usabilità del tuo sito?

Si visualizza correttamente su tutti i dispositivi?
I testi sono leggibili su ogni schermo?
Le animazioni e gli effetti grafici sono supportati da tutti i browser?
Le informazioni di navigazione sono sempre visibili?
Hai misurato velocità di caricamento delle pagine?
I form di contatto sono semplici da compilare?

Un sito usabile è un sito vincente

L’esperienza sul campo, ci insegna che nel momento in cui pianifichiamo con criteri ben precisi e definiti, abbiamo maggiori possibilità di creare prodotti di piacevole utilizzo, che permettono all’utente di vivere un’esperienza di navigazione piacevole e scorrevole verso il raggiungimento dei suoi (e dei tuoi) obiettivi.
È quello che stai già facendo?

Acuni semplici consigli

  1. Il sistema di navigazione dovrebbe essere coerente per tutto il sito. I colori, i segni, i TAG utilizzati devono avere lo stesso significato in ogni pagina.
  2. Nella compilazione dei contenuti dinamici, tieni presenti alcuni semplici accorgimenti: utilizza titoli, sommari e spazi bianchi per rendere i contenuti fruibili.
  3. Parole chiave evidenziate in grassetto, liste numerate o a punti possono facilitare l'utente ma anche il motore di ricerca.
  4. Scrivi testi lunghi la metà di quelli concepiti per la carta e periodi semplici (va subito al punto).
  5. Una sola idea, un solo tema, per ogni paragrafo.
  6. Usa l'ipertesto (link ad altre pagine, ancore) per "stratificare" le informazioni su più livelli.
Siti internet e portali per la pubblica amministrazione

Siti web validati W3C per la pubblica amministrazione


Avere un sito internet validato e accessible oggi non è un obbligo, ma naturalmente, oltre che dare lustro all'immagine aziendale, aumenta il raggio d'azione e l'efficacia del sito stesso, potendo raggiungere ulteriori potenziali clienti che magari hanno handicap fisici o che utilizzano sistemi operativi e browser particolari e che altrimenti non potrebbero visionare correttamente le vostre pagine web.

Diversa invece è la situazione dei siti internet di Comuni e Pubbliche Amministrazioni, per le quali la Legge n.4 del 2004 detta "Legge Stanca", prevede l'obbligo di garantire l'accessibilità alle informazioni a tutti i cittadini compresi i portatori di handicap stabilendo delle specifiche linee guida e sanzioni.

Sapere se un sito web è 'scritto' con la qualità necessaria per rispondere agli standard è comunque alla portata di tutti: infatti, è sufficiente andare sul sito dell'organizzazione W3C, inserire il proprio indirizzo (URL) nel campo del 'validator' e attendere i risultati

Il tuo sito è validato? Verficalo qui!


Vuoi parlarci della tua idea?
Informativa estesa sull'uso dei cookies