Nuovi bandi per la digitalizzazione aziendale

Agevolazioni alle imprese che vogliono investire nell’innovazione

Sei un’azienda che ha sede nel territorio di Ferrara e Provincia?

Desideri ampliare il tuo mercato e consolidarti grazie a nuovi supporti digitali?

Ecco qualche bando che può fare al caso tuo.

Oggi più che mai le aziende sentono il bisogno di aggiornarsi con soluzioni tecnologiche, software, piattaforme e applicazioni digitali

La Camera di Commercio di Ferrara mette a disposizione dei fondi sia a salvaguardia e consolidamento delle imprese esistenti che per l’avvio e lo sviluppo di nuove imprese.

Per questo motivo sono stati stanziati dei fondi per le aziende che risiedono nel territorio di Ferrara e Provincia che dediderano migliorarsi implementando con soluzioni tecnologiche i propri servizi e formandosi in questo ambito.

A chi si rivolgono questi bandi?

  • micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa a Ferrara o in provincia;
  • imprese con unità locale operativa nella provincia di Ferrara;
  • aspiranti imprenditori;
  • aspiranti imprese;
  • neo imprese già esistenti;

La Camera di Commercio di Ferrara vede nell’innovazione la risposta più forte e adeguata alle difficoltà presenti nel sistema produttivo.

Il “Bando Voucher Digitali 4.0” e il “Bando Multidisciplinare a sostegno dei processi di crescita e della competitività delle imprese ferraresi” sono due validi supporti offerti per le aziende del nostro territorio.

Per il primo bando c’è tempo fino al 23 dicembre 2018 per presentare la propria domanda, il secondo invece si protrae la finestra di presentazione fino al 18 gennaio 2019.

 

Presentiamo qui di seguito un breve riassunto delle tre principali misure del bando:


MISURA 1

Le tipologie di spese (dal 17/07/18 al 30/06/19) sono:

- consulenza per Check up finaziario/gestionale/organizzativo/ per la nuova privacy;
- beni strumentali, attrezzature/macchinari;
- tutto ciò che comporta la sicurezza (dalle serrande e porte blindate alla videosorveglianza);
- attrezzatura per pagamenti elettronici;
- hardware e software;
- brevetti;
- pubblicità, promozione e comunicazione;
- affitto dei locali;

L’investimento minimo richiesto è pari a € 1.500 ed il contributo è del 40% per un massimo di € 8.000

 

MISURA 2 (per l’occupazione)

Il contributo è erogato a seguito di:

- trasformazione del contratto di lavoro da tempo determinato  a tempo indeterminato;
- assunzione ex novo a tempo determinato;
- trasformazione da apprendistato e simili a determinato;

Il contributo è di € 3.000 per ogni assunzione per un massimo di 2 assunzioni

 

MISURA 5 (StartUp di impresa)

Le spese ammesse dal 1/01/18 fino al 30/06/19  sono le seguenti:

- parcelle notarili;
- acquisto di attrezzature, macchinari, arredi;
- impianti generali (per un max del 30% dell’investimento);
- acquisto di attrezzature per la sicurezza (dalle serrande alla videosorveglianza ai metodi di pagamento senza contante);
- acquisto e sviluppo software gestionale;
- sito aziendale;
- ricerca di mercato;
- spese per fidejussione bancaria per rendicontazione;
- consulenza per lo start up d’impresa (gestionale, finanziaria etc etc);

Il contributo sarà del 40% della spesa ammessa per un massimo di € 5.000  di contributo

 

Un nuovo sito internet, un gestionale più performante, sistemi di e-commerce e molto altro ancora sono ora più raggiungibili e a portata di mano per chi desidera far crescere la propria azienda.

Per avere più informazioni scarica i file dei bandi che abbiamo inserito qui!

Ho letto ed accettato l’informativa sulla privacy *

Downloads

Altre news


Vuoi parlarci della tua idea?
Informativa estesa sull'uso dei cookies