Continua

Social Media: 3 motivi per cui una gestione senza Adv è inutile

Diventa ancora più competitivo con una gestione Adv

Matteo
Matteo Social Media Manager

I social non sono gratuiti specie per far business in modo efficace

I Social Media portano risultati, e questo è orami un dato di fatto. Non solo l’utilizzo e il traffico sulle piattaforme social sono in continuo aumento, ma anche le conversioni, intese come interazione o anche acquisti di beni e servizi tramite Facebook & Co. Non si può quindi essere competitivi sul mercato se non si è presenti sul social media principale del proprio settore di business di riferimento.

Tutte le aziende ormai sono su Facebook e Instagram, ma quando si parla di realizzare campagne a pagamento, ecco che molti si tirano indietro. La prima domanda che sorge spontanea è: “Facebook è uno strumento gratuito, perché devo pagare?” O ancora: “Ho tantissimi fan, non ho bisogno di fare sponsorizzazioni”. 

Facebook purtroppo non è uno strumento gratuito, specie se lo vuoi usare per fare business in modo efficace e portare a casa dei risultati come aumentare il fatturato. Ecco i 3 motivi per cui una gestione senza Adv è inutile.

Senza Adv raggiungi solo il 10% dei fan

Con l’aggiornamento 2018 di Facebook, l’algoritmo ha cambiato drasticamente il modo con cui fa apparire i contenuti sul newsfeed degli utenti. Ha dato infatti priorità ai post degli amici rispetto ai contenuti delle pagine seguite, facendo registrare un calo spaventoso della reach organica, cioè del numero dei fan raggiunti da un post senza sponsorizzazione. E non parliamo di un calo da poco: dal 2018, Facebook mostra i contenuti delle pagine aziendali solo al 10% dei fan. Questo significa che se hai 300 fan, soltanto 30 di loro vedranno il post che hai realizzato, e di quelli solo una piccola percentuale interagirà con il post. E ciò non dipende dalla qualità del contenuto, ma dall’azione matematica dell’algoritmo. 

Allocare un budget – anche minimo – nell’advertising ti permette invece di raggiungere tutti i tuoi fan, ed evitare che il post realizzato con tanto impegno vada sprecato e sarà un valore aggiunto per aumentare il fatturato.

Senza Adv sprechi il tempo dei tuoi dipendenti (e i tuoi soldi)

Un post infatti non nasce dal nulla, ma è frutto di ore e ore di lavoro da parte del grafico, del copywriter, del social media strategist… più di uno dei tuoi dipendenti vi ha quindi dedicato del tempo. Se questo post, per quanto accattivante e potenzialmente molto coinvolgente, raggiunge solo 30 persone… i tuoi dipendenti hanno sprecato il loro tempo, e tu hai investito in ore di lavoro che potevano essere dedicate ad un progetto più redditizio che poteva contribuire ad aumentare il fatturato aziendale.

No Adv, no target

L’ultimo motivo per cui è necessario fare adv sui social riguarda la possibilità di scegliere il proprio target, cioè di mostrare i tuoi post ad un pubblico potenzialmente interessato e più propenso a fare conversioni, siano essi acquisti, compilazione di form o semplici like. Senza sponsorizzazione non puoi dunque avere la possibilità di allargare il bacino di utenti e di farti conoscere non solo da più persone, ma anche e soprattutto da quelle più in linea con il tuo business e raggiungere i risultati di business già prestabiliti come aumentare il fatturato.